Pallanuoto femminile A2: le parole di Ilaria Orizi in vista del match contro Firenze

Neanche il tempo di festeggiare la prima vittoria in campionato ed è già ora di rituffarsi in acqua per le ragazze della NPN Tolentino che saranno impegnate domenica prossima nella terza gara giornata del torneo di serie A2 contro la Rari Nantes Firenze

Quella in Toscana si presenta come una trasferta piena di insidie per le ragazze di mister Bartolo che avranno di fronte un club ancora a secco di punti ma deciso a rimettersi subito in carreggiata. Le fiorentine, infatti, sono reduci da due sconfitte consecutive rimediate all’esordio in casa contro Roma e nella successiva sfida con L’Acquachiara ma artefici sempre di ottime prestazioni e capaci di mettere in seria difficoltà qualsiasi avversaria.

Alla guida della formazione gigliata, per la prima volta inserita nel girone Sud dopo due stagioni in quello del Nord, c’è Marta Colaicco, capitana in vasca lo scorso anno. L’allenatrice pescarese, ma fiorentina d’adozione, ha un curriculum agonistico di assoluto livello e si propone di ridare lustro ad una squadra dal glorioso passato.
In casa Tolentino a fare il punto della situazione alla vigilia della sfida è Ilaria Orizi, classe 94 che, tranne una breve parentesi a Fermo, è cresciuta ed ha sempre militato nel club maceratese

Domenica scorsa avete rotto il ghiaccio conquistando i primi punti…Che tipo di partita è stata?
“E’ stata una vittoria importante anche per riscattarci della prima giornata di campionato, peccato per il risultato con uno scarto di soli due gol a causa di un primo e quarto tempo dove abbiamo un po’ peccato di concentrazione, ma nel secondo e terzo periodo abbiamo dimostrato che siamo in grado di sostenere un campionato di A2”

Quali indicazioni hai potuto cogliere da questa brillante affermazione?
“E’ stata la dimostrazione che siamo una squadra: quando giochiamo unite, concentrate e aiutandoci l’una con l’altra possiamo dare davvero molto”

Quali sono stati, a tuo avviso, i principali fattori che vi hanno permesso di centrare la vittoria?
“L’essere squadra in tutto e per tutto, il sostegno reciproco, il gioco di gruppo e la concentrazione”

Come incide questo risultato sulla consapevolezza delle vostre qualità e capacità?
“Siamo consapevoli del lavoro che abbiamo fatto in questi mesi e delle nostre potenzialità a livello di quadra…Sicuramente siamo felici per la vittoria dopo la sconfitta all’esordio ma è soltanto un primo piccolo passo in avanti”

Ora di nuovo in trasferta a Firenze…Che gara ti aspetti?
“Vedendo i risultati delle prime due giornate credo sia una squadra alla nostra portata ma comunque noi andremo in Toscana per giocarcela con la mentalità giusta”

Su cosa dovrà focalizzarsi Tolentino per avere la meglio sulle avversarie?
“Semplicemente giocare di squadra…Al massimo delle nostre potenzialità”

Infine quali sono le tue aspettative per questa stagione e dove pensi possa arrivare la tua squadra?
“Preferisco non sbilanciarmi ora ma una cosa è certa: faremo di tutto per tenerci stretta la serie A2 dopo anni di sacrifici per ottenerla”