Pallanuoto A2 femminile: le parole di Alessia Finocchi in vista della sfida al Flegreo

Archiviato lo scivolone nel derby contro la Vela Ancona è già tempo di concentrarsi sul prossimo impegno stagionale per la NPN Tolentino. In programma c’è infatti l’insidiosa trasferta di Pozzuoli (domenica ore 15) nella tana dello Sporting Flegreo che, sino ad ora, è imbattuto in campionato. La squadra campana ha infatti inanellato una serie di ottime prestazioni cogliendo quattro vittorie e due pareggi nelle 6 giornate sin qui disputate

A rendere ancora più difficile l’impegno delle maceratesi c’è poi la grande esperienza delle avversarie con la categoria, essendo infatti questo il loro settimo anno consecutivo di militanza in A2. Lo Sporting presenta una rosa con un mix di giovani e giocatrici più esperte tra le quali spiccano i nomi del capitano Fabiana Anastasio e di Chiara Vitiello. Da tenere d’occhio anche Alessia Morvillo, prodotto del vivaio puteolano e capace di apportare un importante  contributo alla squadra

In panchina siede invece il tecnico greco Ioannis Koinis alla terza stagione ai comandi del sodalizio flegreo. Al momento le indicazioni del coach di Patrasso si sono rivelate molto efficaci ed hanno permesso alla squadra di raggiungere il secondo posto in classifica con 14 punti

La carica giusta, in casa NPN, prova a darla Alessia Finocchi, mancina classe 2001, prelevata in estate dal Pescara e autrice finora di 11 reti in 6 gare disputate che fa il punto sull’attuale momento della formazione tolentinate

 

La NPN Tolentino è reduce dalla sconfitta nel derby contro Ancona…Ecco da dove si può ripartire dopo questo stop casalingo?

“E’ stata sicuramente una partita difficile quella contro l’Ancona. Noi comunque abbiamo fatto una buona prova, specialmente dal secondo tempo in poi, dimostrando di potercela giocare con tutte le altre squadre del girone”

 

Cosa è mancato alla vostra formazione per centrare la vittoria?

“A noi è mancata l’esperienza, essendo un gruppo nuovo con molti elementi giovani, che in questo tipo di partite è fondamentale”

 

In cosa pensi che la squadra dorica sia attualmente a voi superiore?

“La Vela è una squadra molto forte, specialmente a livello di singoli, avendo alcune ragazze che hanno giocato a livelli internazionali…E’ una squadra formata che ha partecipato per due anni di fila ai play-off e che ha molta esperienza”

 

Ora vi aspetta la trasferta di Pozzuoli contro lo Sporting Flegreo…Che tipo di gara sarà?

“La partita di domenica sarà sicuramente molto difficile. Il Flegreo è una bella squadra, come dimostra il fatto che è riuscita a mettere in difficoltà formazioni come l’Acquachiara e Ancona. Noi comunque andremo lì sapendo di potercela giocare se ognuna di noi si mette a disposizione dell’altra”

 

Quali dovranno essere gli elementi tecnici su cui puntare per provare a fare il risultato?

“Il punto fondamentale per poter vincere la partita sarà la coesione e il gioco di squadra. In più avrà una grande importanza la concentrazione, specialmente in avvio di partita, provando così a  non subire troppo l’impatto delle avversarie”

 

Cosa potrà fare la differenza?

“Credo che domenica la differenza non la farà il singolo ma, piuttosto, tutta la squadra e quanto ognuna di noi sarà disposta a sacrificarsi per l’altra”

 

Alessia tu sei alla prima stagione a Tolentino…Come ti trovi con compagne, società, ambiente e quali sono le tue considerazioni su questa esperienza sino ad ora?

“Sin da subito mi sono trovata bene con tutto il gruppo…Le ragazze mi hanno accolto senza problemi e fatto sentire parte integrante della squadra. Mi piace che in ogni momento si cerca di fare gruppo e di coinvolgere tutte, dalla più grande alla più piccola. Fino ad ora sia a livello di squadra che pallanuotistico è stata un’esperienza del tutto positiva”

 

Infine cosa ti aspetti a livello personale dalla stagione agonistica?

“A livello personale non mi aspetto niente di particolare. Sono venuta qui per crescere, fare esperienza e migliorare il più possibile. L’obiettivo è quello di mettermi a completa disposizione della squadra senza risparmiarmi, per disputare un buon campionato insieme alle compagne”